Siamo pionieri nella ricerca e nello sviluppo di nuovi processi che permettono di rivelare le eccezionali caratteristiche nascoste dei materiali.

Nei nostri laboratori di ricerca abbiamo sviluppato piattaforme avanzate per funzionalizzare la materia a livello micro e nanoscopico. Attraverso studi scientifici accurati, abbiamo spinto i limiti della conoscenza e applicato la nostra vasta esperienza nell’innovazione per ridefinire gli standard di ciò che è fattibile. I nostri esempi pratici dimostrano il valore delle nostre ricerche, evidenziando come abbiamo rivoluzionato diverse industrie grazie alle nostre soluzioni innovative.

active

SAES Getters | EcoeFISHent

EcoeFISHent

SAES si è concentrata principalmente sullo sviluppo e sulla produzione di barriere biofilm per l’imballaggio alimentare nell’ambito del Work Package 4 (Sviluppo e implementazione di sistemi circolari di plastica e bioplastiche). SAES ha sviluppato una formulazione adatta basata su materie prime provenienti dagli scarti dell’industria ittica che agisce come rivestimento attivo barriera per i prodotti di imballaggio. La formulazione acquosa comprende gelatina, plastificanti naturali, reticolanti e agenti dispersanti. Lo sviluppo e i test di nuovi lacche acquose sono condotti in lotti che vanno da 1 kg a 50 kg.

inactive

SAES Getters | biodegradable-alloys

Biodegradable Alloys

Abbiamo creato nuove leghe che si degradano lentamente nel corpo, innescando una risposta naturale dall’organismo grazie ai loro prodotti di corrosione. Una volta completato il processo di guarigione dei tessuti, si sciolgono completamente, senza lasciare residui impiantistici.

completed

SAES Getters | Water-barrier-systems-for-high-density-cellulose

Sistemi di barriera all’acqua per cellulosa ad alta densità

Abbiamo ottimizzato sistemi di barriera all’acqua per cellulosa ad alta densità. Applicando rivestimenti e migliorando le proprietà delle fibre di cellulosa, abbiamo reso questi materiali ancora più adatti per applicazioni ermetiche. Attraverso numerosi test, abbiamo sviluppato soluzioni di barriera all’acqua altamente efficaci ed efficienti per la cellulosa ad alta densità.

active

SAES Getters | Nanosponges-for-Water-Capture

Nanosponge per la cattura dell’acqua

Abbiamo completato con successo un progetto di dottorato in collaborazione con l’Università di Pavia, incentrato sullo sviluppo di “Nanosponge per la cattura dell’acqua come rivestimenti innovativi per dispositivi flessibili sostenibili e ecologici”. Attualmente stiamo esplorando nuovi sistemi adsorbenti che possono essere integrati nei layout di incapsulamento per dispositivi elettronici organici.

inactive

SAES Getters | High-Temperature-SMA

HT-SMAs

Abbiamo creato nuove leghe a memoria di forma ad alta temperatura che hanno aperto nuove prospettive in vari settori, come l’automotive e l’aerospaziale.

inactive

SAES Getters | nitinol-additive-manufacturing

Nitinol Additive Manufacturing

SAES ha collaborato con il Politecnico di Milano per esplorare l’utilizzo della Manifattura Additiva (AM) per la fabbricazione del Nitinol. Questo progetto ha coinvolto la sperimentazione delle tecniche di Deposizione Metallica con Laser (LMD) e Deposizione di Filo Metallico con Laser (LMWD) per creare forme complesse, personalizzate e a densità variabile di Nitinol. Attraverso questa collaborazione, abbiamo sbloccato il potenziale della tecnologia AM nel raggiungere geometrie intricate e libertà di design per i componenti in Nitinol.

active

SAES Getters | Advanced-ZAO-alloy-for-Nuclear-Fusion

Advanced ZAO alloy for Nuclear Fusion

SAES ha sviluppato un avanzato materiale getter sinterizzato per le pompe NEG impiegate nella ricerca sulla fusione nucleare. Ottimizzare i tempi di rigenerazione e considerare gli aspetti termici è essenziale per rendere praticabile l’utilizzo del getter in progetti come SPIDER e nelle prossime installazioni su macchine sia nuove (ad esempio, DTT) che esistenti (come MAST, W7-X, ecc.). SAES ha superato tali sfide per potenziare le performance e l’efficienza del materiale getter nei reattori a fusione.

completed

SAES Getters | Nanoporous-Crystalline-Polymers

Nanoporous Crystalline Polymers

SAES ha avviato un progetto collaborativo con l’Università di Salerno, guidato dal Professor Guerra, per studiare le caratteristiche e le prestazioni dei polimeri nanoporosi. L’obiettivo principale era sviluppare pellicole polimeriche in grado di mostrare nanoporosità, consentendo un ospitaggio efficiente e il rilascio controllato di molecole attive. Questi nanopori offrono interessanti opportunità per applicazioni avanzate in vari settori, tra cui la distribuzione di farmaci, la catalisi e le tecnologie dei sensori.

completed

SAES Getters | SUNFLOWER

SUNFLOWER

Come parte di un progetto europeo, abbiamo contribuito allo sviluppo di moduli fotovoltaici organici flessibili con un ciclo di vita eccezionale di 20 anni. La nostra innovazione si concentra sulla realizzazione di un sistema di incapsulamento ad alta barriera che supera le tecnologie attuali. Grazie al nostro design multistrato avanzato, abbiamo migliorato significativamente la durata e l’affidabilità di questi moduli solari.a multistrato, abbiamo aumentato con successo la longevità e l’affidabilità di questi moduli solari.

completed

SAES Getters | Active-packaging-for-chocolate

Active packaging for chocolate

Il nostro studio ha esaminato i meccanismi di degradazione delle tavolette di cioccolato fondente con pasta di nocciole. Attraverso approfondite analisi di caratterizzazione, abbiamo valutato la porosità, i polifenoli, gli acidi grassi, l’Hesanal, i composti dicarbonilici, il profilo metabolico e il contenuto di umidità. Sfruttando questi risultati, abbiamo sviluppato una soluzione antiossidante per modificare la degradazione del cioccolato e preservarne i sapori naturali. Integrando questa soluzione nell’imballaggio flessibile, miriamo a prolungare la durata di conservazione e migliorare l’esperienza sensoriale.